Inserisci una chiave di ricerca

La valle dei mulini: Limoni costa d'Amalfi

La Costiera Amalfitana è famosa in tutto il mondo per la suggestione che induce la bellezza dell’ esclusivo paesaggio, tanto da essere inclusa, da anni, nella lista dei beni del patrimonio universale dell’umanità da salvaguardare dell’Unesco. Merito, questo, anche dell’abito giallo limone che punteggia i secolari terrazzamenti destinati alla coltivazione dei limoni, arrivati dalla Cina imperiale per il tramite degli arabi, al tempo dell’antica Repubblica Amalfitana.
Famoso è lo Sfusato Amalfitano, cultivar che dà luogo alla Indicazione Geografica Protetta "Limone Costa d'Amalfi", la cui buccia è ricca di oli essenziali.
La coltivazione dei limoni in Costa d’Amalfi è legata al nome della famiglia Aceto, che da quasi 200 anni si occupa di far conoscere questo prezioso frutto in tutto il mondo. I limoneti dell’Azienda Aceto sono collocati lungo i declini verticali che degradano dai colli dei Monti Lattari al mare.
Lo Sfusato Amalfitano, nelle aree della costiera, oltre che essere utilizzato al naturale come condimento in cucina, è adoperato anche per produrre il limoncello (famoso liquore tipico della zona), assieme a tanti diversi digestivi, utilizzando essenze aromatiche presenti in Costa d’Amalfi.